Computer del 2000


Personalmente ho il computer in stanza da letto e la necessità di lasciarlo acceso di notte mi ha creato problemi. Leggendo in internet e facendo un confronto qualità prezzo dei vari dispositivi e materiali in commercio ho ottenuto il silenzio notturno non a scapito del calore in attività.
Molte persone sento parlare di silenziosità ottenuta con cpu raffreddate a liquido o alimentatori con circuiti esterni o ventoline alimentate a 6V ma sono prezzi troppo alti da pagare ed un minimo di rumore si può anche tollerare. Descrivo i materiali che ho utilizzato.

Cooler CPU
Ritengo non sia importante la ventola per il raffreddamento ma il sistema drenante il calore che deve essere in rame. La ventola va bene anche di 40 decibel basta che sia regolabile via software, ossia con speedfan. Imposto la temperatura della cpu a 50 gradi, quando lavoro di giorno la ventola mi gira a 3000 giri mentre di notte arriva sotto i 2000 giri diventando muta.

Case
Il case può essere isolato tramite pannelli fonoassorbenti o in sughero basta non metterli di lato all’alimentatore ed agli hard disk



Come ventola viene usata una cooler master che sviluppa 13 db di rumore e con flusso d’aria di 15. La ventola anteriore butta aria anteriormente sotto gli hard disk.
La ventola posteriore è una nexus che sviluppa 17 dbcon flusso d’aria di 20.

Nel case sono state molate le aperture per facilitare il flusso in uscita. Infatti prima di questa modifica un 30-40% dell’aria rientrava dentro!!!

Naturalmente le viti sono accompagnate da gomma per evitare vibrazioni e quelle della ventola posteriore sono di gomma!! (trovati da infomaniak)


I pannelli laterali infine sono ammortizzati da una fascetta di gomma

Pannello laterale sinistro
Per quanto riguarda i pannelli laterali un’altra modifica importantissima fatta è stata l’apertura di un buco con applicazione di una ventola centrale.





Ciò ha permesso di convogliare fuori l’aria tramite una ventola che lavora a 1500 giri (ventola da 3200 giri alimentata a 5v grazie al connettore dell’alimentatore). L’aria convogliata fuori se si sente è caldissima e deriva infatti sia dalla CPU, che butta in parte verso il posteriore ed in parte anteriormente (l’anteriore è l’aria captata), sia l’aria emanata dagli hard disk, favorita a salire sia perché calda sia per azione della ventolina antero-inferiore del case.
Il risultato è stata un abbassamento della temperatura degli hard disk notevole sotto i 35 gradi e di ottenere un rallentamento della velocità della ventola della CPU per mantenere temperature costanti. Il tutto senza aumentare il rumore!


Pannello laterale destro
A destra il case presenta la scheda madre e quindi non si può intervenire per questioni di sicurezza!
Però, nella parte superiore ognuno può valutare come posteriormente si scaldi parecchio, e ciò è dovuto alla presenza dell’alimentatore! Perché allora non creare una finestra passiva per la dissipazione con griglia elettrica (9 euro) antiacqua ed antipolvere? È quello che ho fatto, ottenendo una dissipazione del calore ottimale. Ho visto anche che la finestra espelleva anche aria residua della cpu, quindi è ottimale secondo me crearsi una finestra laterale. Non bisogna invece praticare un foto superiore con applicazione di una  ulteriore ventola di aspirazione, come invece si sente spesso dire nei newsgroup! Infatti una ventola superiore, a parte pregiudicare l’appoggio sul pc di modem stampanti o altro, butta l’aria proprio verso il volto (ovviamente se si tiene poggiato il pc a terra) contribuendo a farvi aspirare polvere e dentriti!!! Se volete soffrire di riniti, starnuti e magari favorire l’insorgenza di allergie fate pure!
Alimentatore
Come alimentatore è stato usato uno zalman termoregolato veramente silenzioso. Presenta come detto i connettori per ventole sia a 12 che a 5 V ed inoltre alimenta hard disk serial ata. Avevo intenzione di prendere un alimentatore con ventolone da 12 o 14 ma dà problemi meccanici con il tempo mi è stato riferito.

Hard disk
Gli hard disk nuovi sono silenziosi tutti ma se volete il massimo dovete prendere i Seagate barracuda o gli hitachi serial ata.
Io ho il sistema operativo su un seagate da 80 giga ed i dati su un seagate da 200 giga.





Materiali utilizzati

Gomma da un lato e spugna dall’altro

  Millechiodi: fissa anche superfici porose



Post più popolari

Elenco blog consigliati

Contattami

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email

Archivio blog